• Architettura monastica. Gli esterni.1
  • Architettura monastica. Gli esterni.2
  • Architettura monastica. Gli interni
  • Antiquarium. Sala
  • Interno Antiquarium. Affresco absidale
  • Seconda sala. Ricostruzione dell'intero complesso. Il castrum, area di Torba, Santa Maria foris portas e il borgo
  • Quinta sala. Spada e lancia dalla sepoltura di cavaliere nella basilica di San Giovanni (metà VII sec.)

In Evidenza

Il Parco Archeologico di Castel Seprio, comprendente anche l'Antiquarium, è un Istituto di proprietà statale (demanio culturale inalienabile), destinato alla pubblica fruizione. E' costituito da una parte di proprietà della Provincia di Varese con la quale è stato siglato un Comodato d'uso nel 1994 ancora in corso.
L'area è situata in territorio extraurbano, nella sua estremità settentrionale, del Comune di Castelseprio; occupa una superficie di circa 130.000 mq (33.000 mq di proprietà della Provincia di Varese) di cui aperti al pubblico circa 55.000 mq, su un pianalto che si affaccia sulla media Valle Olona.
Il Parco Archeologico comprende, in una ricca cornice boschiva, i resti di un castrum sviluppatosi nel V sec. d.C. su preesistenze militari del IV sec. d.C., circondato da poderose mura di cinta turrite, che difendono anche parte dell'avamposto di fondovalle conosciuto come Monastero di Torba (di proprietà del FAI).

Dipende dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici della Lombardia, organo periferico del Ministero per i Beni e le Attività Culturali; alla stessa Soprindentenza fa capo la gestione economica e quella del personale in servizio presso la zona. La Direttrice responsabile è la Dott.ssa Paola Anna Marina De Marchi.

Il complesso del Castrum e del borgo,con le sue specifiche proprietà, rientra tra i siti che concorrono per l'anno 2008 ad entrare nella lista dei siti culturali a marchio UNESCO assieme ad altre località italiane coinvolte nel progetto "Italia Langobardorum - I Longobardi in Italia - I Luoghi del potere (568 - 774 d.C.)".

La realizzazione del nuovo sito internet pertinente all'Antiquarium è inserita nell'ambito di "MuseiD-Italia" con lo scopo di raccogliere in un unico importante progetto di valore strategico attività e realizzazioni già esistenti nel campo del sistema museale e valorizzare i risultati ponendoli in un contesto di più ampia costituzione di un “Sistema museale nazionale”. Il progetto prevede la digitalizzazione del patrimonio, la comunicazione sul web, l’e-commerce, la realizzazione di “Musei impossibili”, attraverso la ricomposizione, all’interno dello stesso ambiente virtuale, di opere (di uno stesso autore, di una corrente artistica, di una  determinata tipologia) situate realmente in diverse istituzioni e in differenti paesi.  

News

Castelseprio. Antiquarium

Visita l'Antiquarium

Orari dell'Antiquarium.

Leggi
Interno Antiquarium. Affresco absidale

Gli affreschi

Abside della chiesa conventuale.

Leggi

Progetto "MuseiD-Italia"

Il Ministero per i Beni e le Attività Culturali ha dato avvio al progetto "MuseiD-Italia", finanziato nell’ambito del Piano e-gov 2012 del Dipartimento per l’Innovazione e le Tecnologie del Ministero per la pubblica amministrazione e innovazione, integrato con il Portale della Cultura italiana.

Leggi